WWW.KIBUSSA.IT

   

Chi sono


Sono nato a Venezia nell'ormai lotnano 1957 ma da sempre abito a Padova.

Sono medico chirurgo specializzato in odontostomatologia e protesi dentaria.

Svolgo la mia attività professionale a Rovigo dove ricopro l'incarico di dirigente medico presso l'ambulatorio dell'ospedale Santa Maria della Misericordia e svolgo la mia attività libero professionale come titolare di struttura privata.

Da sempre amo la lettura sia scientifica che, nei momenti di relax, di narrativa in genere.

Da sempre amo cogliere i momenti che mi circondano serbandoli nella mente e fissandoli anche con la macchina fotografica.

Ho svolto opera di traduzione scientifica dall'inglese curando anche per quasi un decennio la versione italiana della Dental Clinics of North America.

Sono autore e co-autore di pubblicazioni scientifiche riguardanti la mia specilizzazione.

Ma un medico è prima di tutto un uomo, con le sue emozioni, i suoi pensieri, la voglia di comunicare


SCRIVERE E' PARLARE A SE STESSI, SPESSO DI SE STESSI, CONDIVIDENDO.


Ed è così che ho cominciato a "parlare a me stesso" trascrivendo le mie emozioni in forma di pensieri dapprima, racconti brevi in seguito e, infine con la stesura di romanzi.


Solo nel 2010 trovo spinta e coraggio per giungere a condividere pubblicando il primo romanzo nel Maggio  e il secondo nel settembre dello stesso anno. Dando alle stampe racconti che giacevano in fondo a un cassetto.

Il successo di critica è di pubblico e stato la molla che mi ha indotto a proseguire per la strada intrapresa, aprendo altri cassetti sia della scrivania che della mente e del cuore.


Il mio scrivere non è una professione ma una passione e come tale fatta con l'amore e la dedizione che solo chi si appassiona può mettere nelle cose che desidera fare.


Il mio scrivere non è una professione e come tale non la intendo come fonte di guadagno.

Ogni diritto d'autore che mi spetterebbe viene devoluto direttamente a quelle associazioni che operano nel territorio mirando a sollevare chi si viene a trovare in condizione di disaagio.

GIUSEPPE BERTOLINI